Stampa

BANDO CONTRATTI SVILUPPO LOCALI

E’ stato pubblicato sul BURA il Bando per la promozione sul territorio regionale di iniziative di localizzazione, ampliamento e ammodernamento di unità industriali, attraverso l’utilizzo di Contratti di Sviluppo Locali.  Il Contratto di Sviluppo locale favorisce la realizzazione di investimenti proposti da imprese aventi sede operativa in Abruzzo. Ha per oggetto uno o più progetti di investimento ed eventuali progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, connessi e funzionali tra loro. • Finanzia investimenti nei settori industria, artigianato e commercio. • È sottoscritto da una o più imprese  e dalla regione Abruzzo. • Richiede un investimento minimo compreso tra 3 e 7 milioni di euro. • Prevede agevolazioni sotto forma di contributo a fondo perduto. • E’ rivolto alle piccole, medie e grandi imprese (queste ultime solo se ricadenti all’interno delle cosiddette “aree di crisi”) anche estere che hanno una sede operativa in Abruzzo. • In particolare, i destinatari delle agevolazioni sono: l’impresa “proponente” e le eventuali imprese “aderenti”, che realizzano progetti di investimento nell’ambito del suddetto Contratto di Sviluppo. Il Programma di sviluppo oggetto del Contratto può essere promosso e sviluppato anche dai poli d’innovazione, dalle reti.

AGEVOLAZIONI - Entità degli incentivi previsti

  

   PROGETTI  DI INVESTIMENTO PROGETTI  DI RICERCA E SVILUPPO
DIMENSIONE D’IMPRESA

SETTORI DIVERSI  DALLA TRASFORMAZIONE  E COMMERCIALIZZAZIONE  DEI PRODOTTI AGRICOLI

PROGETTI  DI RICERCA  INDUSTRIALE

PROGETTI  DI SVILUPPO  SPERIMENTALE

Aree  in deroga

Altre  aree

Intero territorio  regionale

Piccole imprese

35%

20%

70%

45%

Medie imprese

25%

10%

60%

35%

Grandi imprese

 

15%

non agevolabili

50%

25%

 

Le imprese potranno fare domanda, attraverso l’istanza di accesso, a partire dal 30 marzo 2013. La Regione Abruzzo valuterà le stesse istanze e, a partire dal 31 maggio prossimo, potrà essere presentata la Proposta di Massima la cui valutazione positiva darà diritto alle imprese ad accedere alla fase negoziale. Ad essa seguirà la sottoscrizione del Contratto di Sviluppo Locale. 

 

Bando e modulistica sono disponibili (clicchi qui)